Intercapedine: la tua uscita di sicurezza!

Contro il logorìo della vita moderna ;-)

Parole chiave

Ultimi argomenti attivi

» L'immagine di sè stessi.
Teatro e Cinematografia EmptyDom 14 Nov 2021 - 15:36 Da Yareol

» Libertà e scelta
Teatro e Cinematografia EmptyLun 1 Nov 2021 - 7:18 Da Yareol

Agosto 2022

LunMarMerGioVenSabDom
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031    

Calendario Calendario

Quelli che creano più argomenti

Teatro e Cinematografia

   
ForumArgomentiMessaggi
Nessun nuovo messaggio

Commedia

Commedia
Qualcuno ha detto che la gente ragiona e impara meglio quando si diverte, forse è questo il vero scopo della commedia, rasserenare la mente e indurre il buon umore per prepararla a raccogliere i frutti del pensiero che essa stessa inizia e porta avanti. Anche le commedie hanno una morale, un significato profondo, un messaggio che cercano di trasmettere, come la maggior parte dei film e delle opere teatrali. Sappiamo trovare questa morale? Anche quando magari non è così facile da cogliere?

Moderatore: Moderatori

00
Nessun nuovo messaggio

Dramma

Dramma
Il genere drammatico è forse quello che si avvicina di più alla vita reale, non perchè provochi necessariamente commozione o emozioni forti, ma perchè spesso e volentieri le trame e le sceneggiature alternano momenti lieti ad altri tragici, attimi di normalità ad esplosioni di violenza, oppure il continuo costante racconto di vite vissute realmente, tratte da storie vere, coi loro alti e bassi e con un finale che, quasi invariabilmente, termina con una grande consapevolezza oppure con la serenità di una lezione finalmente compresa. E voi? Vi sentite più vicini al genere drammatico?

Moderatore: Moderatori

00
Nessun nuovo messaggio

Fantasia

Fantasia
Quando il mondo non basta! No, non è il titolo di un film di James Bond, ma probabilmente il bisogno delle persone di evadere da una realtà troppo severa e rigorosa, per rifugiarsi in un mondo dove tutto è possibile, dove certe cose accadono molto più facilmente, dove tutto è emozionante e stupefacente e una nuova avventura è sempre dietro l'angolo. La meraviglia è il cardine di questo genere. E voi? Sentite anche voi il bisogno di meravigliarvi, oppure pensate che questo mondo in fondo non è così noioso e monotono come spesso appare?

Moderatore: Moderatori

00
Nessun nuovo messaggio

Fantascienza

Fantascienza
A prima vista si potrebbe credere che sia un ramo del genere Fantastico, in realtà quello della Fantascienza è nato prima. Si tratta di un Fantasy che molto spesso, per non dire quasi sempre, gira tutto intorno a una realtà in cui la tecnologia si è progredita fino ai limiti dell'assurdo, influenzando spesso pesantemente la vita delle persone. Ma sono davvero sterili speculazioni su una realtà alternativa? Oppure anticipazioni del nostro futuro? Solo voi potete dirlo!

Moderatore: Moderatori

00
Nessun nuovo messaggio

Avventura

Avventura
Il genere avventuroso non è legato per forza alla fantasia, spesso e volentieri riguarda gente comune catapultata in situazioni straordinarie, ma che comunque sono quasi sempre perfettamente possibili nella realtà di tutti i giorni. Di solito sono storie a lieto fine, ma non è detto che lo siano sempre, anche qui dipende dalla morale, dal messaggio che lo scrittore vuole passare allo spettatore. Come nel genere drammatico è forse più facile che chi guarda si immedesimi nel o nei personaggi del film, nella loro vita, nelle loro peripezie, nei loro sentimenti. Accade anche a voi così?

Moderatore: Moderatori

00
Nessun nuovo messaggio

Sentimentale

Sentimentale
Ah l'amour! L'amor che muove il sole e l'altre stelle, come muove il cuore dello spettatore, a volte fino alle lacrime! Sarà la mancanza di forti sentimenti a spingere le persone a scegliere un film lacrimevole o fortemente incentrato sui sentimenti interpersonali? Oppure fingere per qualche ora di vivere le stesse storie dei protagonisti, magari per compensare un bisogno di amore e di affetto che nella vita di tutti i giorni non vivono in modo così coinvolgente, oppure non vivono del tutto? O magari sono solo esempi da cui trarre spunto per vivere meglio i propri sentimenti e le proprie emozioni?

Moderatore: Moderatori

00
Nessun nuovo messaggio

Orrore

Orrore
Cos'è l'orrore nel ventunesimo secolo? Fa ancora paura un film del terrore dei decenni passati, ad esempio degli anni '60 (foto a lato) nei nostri giorni? E che differenza c'è tra l'horror degli anni '80 o '90 e quello dei decenni tra il 2000 e il 2020? Fa più paura la truculenza di un film "splatter" oppure le atmosfere sinistre di un thriller psicologico? Ma soprattutto, quale misteriosa pulsione spinge uno spettatore a spendere denaro per un biglietto del cinema o un DVD nella speranza di terrorizzarsi di fronte a immagini macabre o inquietanti? Si tratta del semplice gusto dell'orrido oppure c'è dell'altro?

Moderatore: Moderatori

00



  • Nuovi messaggi Nuovi messaggi
  • Nessun nuovo messaggio Nessun nuovo messaggio
  • Sezione chiusa Sezione chiusa
La data/ora di oggi è Mer 10 Ago 2022 - 13:27